Configurations Error(!)



SAMIGO, scopri cosa possiamo fare per te, CLICCA QUI http://www.samigo.it/chi-siamo.html

Gli artisti che usano frequentare il portale SAMIGO non si chiamano certamente Cherubini, Ligabue, Pelù, Nek, etc, ma sono musicisti (magari altrettanto validi), che purtroppo oltre ad affrontare variegate difficoltà nella realizzazione dei propri pezzi causa la misera disponibilità di fondi, oggi si trovano a dover superare uno scoglio aggiuntivo...


Molti di Voi sapranno, che la famigerata legge 248 del 18 Agosto 2000 rende obbligatoria l'apposizione di un contrassegno S.I.A.E. (SOCIETA' ITALIANA DEGLI EDITORI E DEGLI AUTORI), su ogni supporto che contenga suoni, voci, immagini, programmi etc.; noi non siamo pertanto esentati, in quanto i nostri Cd Promo ovviamente contengono suoni, voci e talvolta immagini e filmati. E' vero, sono le nostre voci, i nostri suoni e le nostre immagini, ma questo al Legislatore non interessa; dobbiamo prima di spedire il supporto alle Case Discografiche o alle varie etichette, apporre il Bollino Grigio che la S.I.A.E. ci fornirà a seguito di richiesta. Chi deciderà di non espletare tale procedura, non perderà certamente il nostro saluto e la nostra accoglienza, tuttavia incorrerrà nelle sanzioni previste dall'art.171 bis della suddetta Legge (in poche parole la Galera............... a voi i commenti). Nel caso della Regione Piemonte la situazione non è però così drammatica, (nonostante la Sede competente S.I.A.E in materia, sia a TORINO in C.so Stati Uniti nr. 20 quindi un pò scomoda da raggiungere), in quanto contrariamente a quanto si possa credere, il personale S.I.A.E. di tal sede preposto è molto gentile e preparato.

Veniamo al dunque: gli artisti, anche non iscritti S.I.A.E. debbono richiedere i seguenti modelli:
1) modello denominato DRM 2/99 cioè la "richiesta di licenza per la riproduzione di opere del repertorio S.I.A.E. su supporti fonografici destinati alla vendita al pubblico per l'uso privato, ad omaggi per l'uso privato, ed all'uso in Juke Box".
2) modello denominato "LABEL COPY" (questo modello va poi fotocopiato in diversi esemplari).
3) modello da compilare per la dichiarazione sulla "privacy".
Ricordiamo, che SAMIGO è il primo portale in ITALIA che aiuta concretamente gli artisti indipendenti nella compilazione della modulistica, risparmiando così incazzature, telefonate etc., quindi ragazzi molto attenti fanali spalancati e mi raccomando diffondente la voce del Vostro, portale, così come gli apostoli predicavano il vangelo (oops forse l'abbiamo sparata grossa!!!! venia...).
Modulo DRM 2/99 Richiesta di Licenza per la Riproduzione.
Al capo A (produttore) dobbiamo indicare il nome del Responsabile del nostro complesso, oppure dell'autore o della persona abilitata alla firma se trattasi di una società o cooperativa di artisti, o ancora dal produttore del supporto fonografico; per intenderci se ci siamo affidati ad uno studio registrazione o una etichetta indipendente, sarà il titolare di tale struttura che provvederà alla sua compilazione. Viceversa se decidiamo di autoprodurci in toto, allora noi stessi dovremo provvedere ad inserire i dati richiesti. Sul capo A non ci sono grosse difficoltà, tuttavia ricordiamoci di inserire sempre il Codice Fiscale
(se non siamo possessori di Partita Iva) e gli estremi di un documento valido di identità (PATENTE o carta d' IDENTITA").
Alla casella posizione SIAE, se iscritti come autori indichiamo il numero di posizione in ns. possesso, altrimenti la dicitura "NON ISCRITTO".
Al capo B inseriamo il titolo del nostro Album, per esempio "Serenissimo Natale" e il gruppo che lo esegue "THE ANGEL CHRISTMAS" quindi il marchio che dobbiamo inventarci "per esempio A prima lettera e C seconda lettera", e il numero di catalogo che potrà sempre per esempio corrispondere a AC CD/01 (01 in quanto è il nostro primo lavoro prodotto con regolare bollino SIAE).
Al punto ---"costituito da"---- inseriamo il numero dei supporti da cui è costituito il nostro lavoro (per esempio 1 CD), quindi contrassegniamo la relativa casella a seconda si tratti di prima uscita o ristampa.
Al punto C indicare il tipo di supporto che utilizzeremo per incidere o spedire il Promo (CD, Minidisk, Casetta, Vinile, ect.)
Al punto D indicare il genere, nel nostro caso Musica Leggera.
Al punto E destinazione, nel caso del nostro Promo dovremo indicare OMAGGIO.
Il punto F non va compilato in quanto trattasi di omaggio.
Al punto G dobbiamo specificare se il supporto contiene o non contiene registrazioni dal vivo.
Al punto H dobbiamo specificare l'origine della matrice, nel nostro esempio "PRODOTTO IN PROPRIO".
Al punto I indichiamo ove avverrà la fabbricazione, nel nostro caso "IN PROPRIO" nella nazione "ITALIA".
Al punto L il numero di esemplari per i quali intendiamo richiedere la licenza (per esempio 200); per informazione indichiamo secondo quanto riferitoci telefonicamente dagli Uffici S.I.A.E.
Al punto M occorre firmare le condizioni di accettazione ed aprovazioni della licenza che sono apposte sul retro del modello. Come potete
chiaramente notare gli articoli e le condizioni apposte sul retro, sono abbastanza "toste", dovreste pertanto avere cura di commentare il tutto insieme al Vostro Avvocato di fiducia. Dobbiamo inoltre allegare al presente Modulo l'INLAY CARD cioè la copertina definitiva (Fronte e Retro) del nostro lavoro. (Importante). Vorremo inoltre precisare che avrere i bollini non Ci garantisce da eventuali furti di canzoni perpetrati da altri artisti. La compilazione di tali moduli attesta unicamente che esiste il deposito presso gli Uffici S.I.A.E. di un CD con un certo titolo e con certi brani, senza però garantirCi alcuna tutela,
ottenibile solo con l'iscrizione alla più volte menzionata Società degli Autori, oppure con un mandato alla stessa. Prima di spedire il CD ricordiamoci quindi il "vecchio trucco" vale a dire spedire una copia sigillata del PROMO a NOI stessi a mezzo di RACCOMANDATA R.R., quindi tenerla nel cassetto senza aprirla. Ragazzi, ovviamente questo è un metodo empirico, stiamo con i piedi in terra, in quanto in sede giudiziaria tale procedura può essere talvolta contestata.
Termina qui, la prima parte dedicata all' espletamento di questo obbligo di Legge, ricordiamo comunque che la sede S.I.A.E. compente per la materia "bollini" nel Piemonte è quella di Torino - C.so Stati Uniti nr. 20 - tel. 011.5165643.
(E' più comodo arrivarci in Treno, dalla Stazione di Porta Nuova, uscire in Via Sacchi, quindi dopo circa 200 mt alla 3° traversa, svoltare in C.so Stati Uniti e procedere per circa 300 metri in direzione di C.SO UMBERTO I).

Promuovi il tuo videoclip

Ci piace Samigo!



Brani inediti per Interpreti, richiedi informazioni

Vendita immobile zona LANGHE (Piemonte)

NINNA NONNA, la canzone dei Nonni

Il best seller "Volevo uccidere Gianni Morandi"

Italia vaffanculo



POPE is POP - New SAMIGO Production



Area riservata